Un mondo possibile è diverso. Un mondo dove anche il lunedì può essere una giornata gloriosa.

Noi l’abbiamo scoperto ieri, in un lunedì in cui il nostro imP_20160808_144536pegno di lavoro è stato quello di andare a Mercato Saraceno, in provincia di Forlì-Cesena, per farci spiegare da Paride quali vini produce, come li produce e perchè li produce.

Abbiamo assaggiato il suo San Giovese e l’Albana, cavalli di battaglia della Romagna, e abbiamo scoperto il Famous (che è dialetto, mica inglese), un’uva quasi perduta che è stata riscoperta proprio da Paride, e che è stato il primo, frizzantissimo vino che abbiamo assaggiato. Subito dopo abbiamo sentito il Vensamè, un rosato frizzante che senza l’aperitivo non sarà più lo stesso.

Altre fette di pane ed altri vini, tutti buonissimi e tutti prodotti secondo i dettami del metodo biodinamico che, oltre ad escludere tutti quei P_20160808_141227pesticidi e composti chimici che penetrano nella pianta (e quindi anche nel nostro vino), prevede tante cose in più come, per esempio, il seguire le fasi lunari per ogni singola operazione. Ci vuole tanto più tempo tempo per Paride, ma diventa vino molto più buono per noi (yey!).

Abbiamo anche toccato il letame delle sue mucche e profumava.

(Di terra bagnata. Giuro.)

Non vogliatecene però: abbiamo trovato fila in autostrada.

Il lunedì sarà sempre un po’ lunedì.

—-.—-.—-.—-.—-.—-.—-.—-.—-.—-.—-.—-.—-.—-.—-.—-.

A different world is possible. A world in which even Monday can be a glorious day.

We’ve discovered that yesterday, on a Monday in which our work commitment was to go P_20160808_144536to Mercato Saraceno, province of Forlì-Cesena, to meet Paride, who would explain us which wines he produces, how he produces them and why he produces them.

We tasted his San Giovese and the Albana, both pièce de résistance of the region, and we discovered the Famous (and mind, that’s dialect, not English), a kind of grape that was almost lost until it was brought back to glory by Paride himself, and that was the first, super sparkly wine we tasted. Right after came the Vensamè, a sparkling rosé without which aperitif won’t be the same anymore.

More bread and more wines, all delicious and all produced according to the teachings of the biodynamic method which, besides not allowing all the pesticides and chemical P_20160808_141227compounds that would penetrate into the plants (and therefore in our wine), provides for many more things, such as the study of lunar phases before executing any operation. This translates in much more work time for Paride, but a much better wine for us (yey!).

We’ve also touched the manure from his cows and it perfumed beautifully. (Like wet soil. Cross on the heart.)

But don’t be jealous: we got stuck on the highway.

Mondays will always be (a little bit) Mondays.

 

Annunci

2 pensieri riguardo “#ILoveMondays

  1. Nice blog post ladies :)! Highly recommended graphic novel about biodynamic wines: Les ignorants – Etienne Davodeau (also available in Dutch, don’t know about other languages). A must read!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...